Fondazione Tettamanti

Terapia cellulare e genetica S. Verri

Il Laboratorio di Terapia Cellulare Stefano Verri

Le Terapie Avanzate

Il trapianto di midollo osseo (TMO) ha rappresentato uno dei più importanti avanzamenti della medicina degli ultimi 50 anni ed ha aperto la strada alle più moderne terapie di manipolazione cellulare e genica. Attualmente la maggior parte delle procedure di TMO richiedono processi di laboratorio relativamente semplici e standardizzabili. Tuttavia, negli ultimi 10-15 anni una serie di innovative terapie cellulari sono emerse, tra le quali: terapia genica, immunoterapia, terapia con cellule staminali per la cura di svariate patologie (metaboliche, autoimmuni, neurologiche, cardiovascolari, ortopediche, oculistiche, odonto-stomatologiche). Le cellule ed i tessuti utilizzati in tali approcci terapeutici richiedono processi di preparazione complessi, quali l’isolamento di specifici subset cellulari rari, fasi prolungate di espansione in vitro, manipolazione genica, stimolazione con particolari molecole a fini maturativi e/o di attivazione. Il tutto si è accompagnato ad una diversa definizione culturale delle cosiddette “Cell Factories”, che oggi non sono più considerate laboratori di “semplice” processamento cellulare, bensì vere e proprie officine farmaceutiche per la produzione di mediciinali per Terapie Avanzate. Le Cell Factories divengono quindi un prezioso strumento per trasferire in tempi relativamente brevi le evidenze sperimentali dal laboratorio al letto del malato.

Tuttavia, la complessità produttiva legata a tali attività si è inevitabilmente accompagnata ad un incremento dei rischi relativi. In passato infatti, gli studi clinici non avevano mai previsto la somministrazione di prodotti cellulari coltivati in laboratorio, tanto meno se anche geneticamente manipolati.

Per questo motivo la comunità europea ha previsto un sistema regolatorio che garantisca la sicurezza e l’efficacia dei prodotti per Terapia Avanzata. Il rispetto di tali regole è vincolante per la realizzazione di protocolli clinici che prevedano l’uso di cellule manipolate e/o espanse ex vivo. La direttiva 2001/20/EC del Parlamento Europeo (decreto legislativo 24 giugno 2003, n. 211) stabilisce che i prodotti per terapia genica e terapia cellulare debbano essere considerati come farmaci e quindi prodotti secondo gli standard delle buone pratiche di fabbricazione (GMP) in modo da assicurare ai pazienti una sicurezza e una qualita’ costanti. Tali regole coprono le modalità di preparazione cellulare, le caratteristiche dei laboratori di produzione, le modalità di screening ed i test effettuati sui donatori, le modalità di raccolta, selezione, analisi, manipolazione, conservazione, etichettatura e distribuzione dei prodotti cellulari. Una documentazione completa ed estensiva deve essere fornita per tutti i processi ed i controlli effettuati, in particolare deve essere attivo un sistema di tracciabilità del prodotto e delle fasi di processazione con indicazione dell’esito finale e di tutte le variazioni eventualmente occorse durante la produzione. Sono inoltre obbligatori reagenti, materiali e strumenti certificati, personale professionalmente qualificato e sottoposto a costante training.

 

Mission del Laboratorio Stefano Verri:

Il Laboratorio Verri è una Cell Factory accademica con autorizzazione AIFA alla produzione di medicinali per Terapie Avanzate. La  titolarità istituzionale del Laboratorio Verri appartiene alla Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza mentre il personale è messo a disposizione dalla Fondazione Matilde Tettamanti e dalla Università degli Studi di Milano Bicocca nell’ambito di una determinazione organizzativa e di funzionamento (Deliberazione n 487 del 21 Agosto 2012). Il Laboratorio Stefano Verri svolge  la propria principale attività per offrire nuove opportunità di cura ai pazienti oncoematologici per i quali le attuali terapie convenzionali non offrono adeguate possibilità di cura. La mission è principalmente rivolta ai pazienti afferenti all’ Ospedale San Gerardo e alla Fondazione MBBM, ma puo’ essere estesa anche a strutture esterne che intendano avvalersi del nostro laboratorio per la produzione dei loro medicinali in regime di committenza. 

In generale il Laboratorio Stefano Verri è una officina farmaceutica in  grado convalidare e produrre secondo lo standard GMP medicinali a base di cellule  per  Terapie Avanzate nel contesto di vari campi della medicina da erogare nel contesto di studi clinici sperimentali autorizzati. I principali contesti clinici di applicazione sono di seguito descritti:

- Medicina rigenerativa: Utilizzo di cellule staminali, somatiche ematopoietiche, endoteliali, stromali per la cura di patologie degenerative di tipo vascolare, osteo-condro-muscolare, neurologico, connettivale. In tale ambito la terapia rigenerativa cellulare (bioingegneria) può avvalersi dell’uso combinato di devices sintetici di supporto (ad esempio scaffolds di varia natura) utili soprattutto nelle patologie degenerative osteo-condrali.

-Terapia antitumorale: Produzione di linee cellulari immuno-effettrici di varia tipologia  per il trattamento di  malattie onco-ematologiche o di tumori solidi di varia natura.

-Terapia immunomodulatrice nel contesto di patologie disregolative autoimmuni o di immunomodulazione post-trapiantologica  (ad sempio cellule mesenchimali stromali, cellule T-regolatorie).

-Produzione di linee cellulari antinfettive per la terapia delle complicanze infettive post-trapianto ( sia virali, che fungine).

Va comunque precisato che il Laboratorio Stefano Verri non eroga direttamente cure, ma si occupa solo della produzione di farmaci che vengono utilizzati nell’ambito di protocolli clinici sperimentali. In sostanza, produce le cellule e le fornisce a chi poi effettivamente somministra le cure; per alcuni protocolli sono gli stessi medici dell’Ospedale a seguire i pazienti inseriti in tali studi.

Per accedere alle terapie e alle sperimentazioni autorizzate è necessario rivolgersi ai medici responsabili degli specifici studi e non al Laboratorio Verri.

Al di fuori delle sperimentazioni cliniche, l’utilizzo di farmaci a base di cellule è consentito solo per ammalati affetti da malattie particolarmente gravi e privi di altre possibilità terapeutiche, e solo in seguito alla richiesta di un medico prescrittore, sulla scorta, di documentata esperienza scientifica: questo trattamento deve essere autorizzato dal Comitato Etico dell’Ospedale che si propone di trattare il paziente.

La nostra Cell Factory è costantemente impegnata nella ricerca e nello sviluppo di Terapie Avanzate anche con cellule staminali ed  in collaborazione con istituti di ricerca e cura a carattere scientifico sia italiani che esteri, affinché sempre più pazienti possano ricevere le migliori cure possibili e le conoscenze scientifiche possano divenire patrimonio della comunità.

 

Link utili:

Portale AIFA, sezione Terapie Avanzate: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/terapie-avanzate

Per la normativa delle Terapie avanzate: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/normativa-2

CENTRO DI RICERCA
TETTAMANTI
La Fondazione tettamanti ha creato il Centro di Ricerca Matilde Tettamanti per promuovere lo studio delle leucemie ed emopatie infantili.