Fondazione Tettamanti

Prodotti per le Terapie Avanzate

I prodotti per le Terapie Avanzate possono essere distinti in tre principali categorie:

Prodotti per terapia genica

Sono prodotti nei quali il DNA costituisce il medicinale. Mediante tecniche di ingegneria genetica, i geni o frammenti di geni vengono somministrati al paziente allo scopo di prevenire, trattare o curare una malattia. La terapia genica può potenzialmente curare molte malattie o disfunzioni

Prodotti per terapia cellulare

Si tratta di preparazioni contenenti cellule vive allo scopo di ottenere un effetto terapeutico, diagnostico o preventivo. Le cellule vengono sottoposte a “manipolazioni” più o meno estese quali ad esempio la selezione cellulare, l’espansione in vitro, la generazione di cloni anti infettivi o anti neoplastici. Le cellule maggiormente utilizzate nella messa a punto di prodotti di terapia cellulare sono le cellule staminali adulte (cellule non specializzate) e le cellule somatiche terminalmente differenziate per svolgere una determeniata funzione. L’origine delle cellule puo’ essere diversa sia come fonte (donatore oppure paziente) che come tessuto umano. Infine esiste la possibilità di utilizzare cellule xenogeniche (quando le cellule del donatore provengono da animale).


Prodotti per terapia tissutale

Contengono o consistono di cellule o tessuti ingegnerizzati, che vengono  somministrati ai pazienti allo scopo di rigenerare, riparare o sostituire un tessuto umano danneggiato o deficitario. Tra i prodotti maggiormente  sperimentati in clinica vi sono la cute artificiale, le ossa e la cartilagine.
 

Nel laboratorio Stefano Verri attualmente sono stati sviluppati i seguenti medicinali a base di cellule:

  • Cellule citotossiche nei confronti della leucemia acuta da utilizzare nei pazienti con forme resistenti alle terapie convenzionali
  • cellule citotossiche nei confronti del citomegalovirus da utilizzare nei pazienti con leucemia acuta dopo trapianto di midollo osseo che contraggono tale infezione
  • Cellule mesenchimali stromali per la cura della malattia da trapianto verso l’ospite nei pazienti che non rispondono alle terapie convenzionali
  • Cellule mesenchimali stromali per la cura delle paradontiti gravi
  • Cellule linfocitarie regolatorie nel trattamento di pazienti dopo trapianto d’organo al fine di diminuire il regime di immunosoprressione.
  • Cellule citotossiche nei confronti del melanoma per la cura dei pazienti con forme gravi metastatiche.
  • Cellule staminali emopoietiche per il trattamento di pazienti che hanno subito infarto miocardico acuto al fine di favorire la rigenerazione dei tessuti vascolari danneggiati  

 

E’ importante ricordare che il Laboratorio Stefano Verri non eroga direttamente le cure, ma è dedicato esclusivamente allo sviluppo e alla fabbricazione dei prodotti per Terapie Avanzate. Le cure vengono erogate solo ed esclusivamente all’interno di protocolli di studio approvati dalle autorità regolatorie e dai comitati etici e per i quali è necessario rivolgersi direttamente ai medici responsabili.  

CENTRO DI RICERCA
TETTAMANTI
La Fondazione tettamanti ha creato il Centro di Ricerca Matilde Tettamanti per promuovere lo studio delle leucemie ed emopatie infantili.